Segnalazione evento: “Per una PA aperta e nativa digitale…”

Come da Nota USR prot. 8941/2016, si segnala il convegnoimmagine “Per una pubblica amministrazione aperta e nativa digitale: come usare tecnologie e normative recenti per migliorare la qualità dei servizi“, organizzato da FlossLab e Università degli Studi di Cagliari in memoria del prof. Giulio Concas.

Suddetto evento avrà luogo venerdì 28 ottobre dalle 9.30 nell’Aula magna di Ingegneria in via Marengo a Cagliari.

Fonte: www.unica.it/pub/7/show.jsp?id=34061&iso=96&is=7

Locandina: www.unica.it/UserFiles/File/Utenti/nuvoli/%20%20%20%20%20iniziativevarie/locandina_PA%20nativa%20digitale_memorial%20Giulio%20Concas3.pdf

I materiali dell’evento “Final PNSD 2016” di Nuoro (IC 4 “Monte Gurtei”)

Foto di Enrica Ena
Foto di Enrica Ena

LA PLENARIA

 Relatore  Presentazione del Relatore Intervento Materiale

7394fc_df5c610c0fdb448a929315af90d8e1a1

LAURA BIANCATO

Dirigente Scolastico presso l’Ufficio VI della DGEFID del MIUR.  “Il PNSD” Presentazione su Google Drive
 

maragliano_fotoROBERTO MARAGLIANO

Professore all’Università Roma Tre. “Il digitale: per che e per come” (#33). Presentazione su Google Drive

A introdurre e presentare i relatori e i formatori:

I LABORATORI (presentazioni usate in plenaria)

 Formatore Presentazione sintetica del Formatore (bio complete nel Catalogo) Presentazione (di 5′) del Laboratorio Materiale
 ena

ENRICA ENA

Docente IC “Allori” di Iglesias Lab. A: “Diventare comunità innovativa” (#25). Presentazione su Slideshare

fais

ANGELO FAIS

Docente Liceo delle Scienze Umane “Satta” di Nuoro Lab. B: “BYOD in classe” (#06). Presentazione su Prezi

costa

DAVIDE COSTA

 

Sviluppatore Sardux, Sanluri

Lab. C: “SARDUx: un pacchetto di app per la didattica nella Primaria” (#15). Pdf presentazione
 

lutzu

ALESSANDRO LUTZU

 Make in Nuoro Lab. D: “La fabbricazione digitale e nuovi mestieri” (#07). Estratto della presentazione

Bio dei Relatori della Plenaria

Laura Biancato, già Dirigente Scolastico dell’IC di Mussolente, attualmente è utilizzata presso l’Ufficio VI della DGEFID del MIUR.

Roberto Maragliano è Professore all’Università Roma Tre (più per poco ormai). Si interessa fin dagli inizi degli anni Settanta dell’altro secolo del rapporto fra media (tutti i media) e la formazione (scolastica e no). Dopo aver prodotto un certo numero di libri cartacei, anche manualistici, da qualche anno pubblica saggistica prevalentemente in versione digitale.  Attualmente è direttore, assieme a Silvano Tagliagambe, della collana Studio Digitale per Antonio Tombolini Editore. Da tre anni scrive regolarmente post per il blog collettivo Lta#Parliamone, gestito dal gruppo universitario che è andato costituendosi presso il Laboratorio di Tecnologie Audiovisive: ltaonline.wordpress.com.

Le biografie complete dei Formatori dei Laboratori sono già state pubblicate nel Catalogo dei Laboratori

I materiali dell’evento “Final PNSD 2016” di Sassari (ITIS “Angioy”)

14434951_1940979426131530_4475119739902145778_o
Foto di Enrica Ena

LA PLENARIA

 Relatore  Presentazione del Relatore Intervento Materiale
 

photo

MARIA FRANCESCA GHIACCIO

Ricercatrice presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università di Sassari. “Dinamiche e criticità dell’innovazione digitale nella didattica. Indicazioni da esplorazioni sul campo.” (#33) Pdf della presentazione

0

FRANCA BONIFAI

Docente e formatrice. “Uno studio da r-innovare: facciamo spazio alle novità didattiche” (#25). Presentazione su Slideshare

A introdurre e presentare i relatori e i formatori:

I LABORATORI (presentazioni usate in plenaria)

 Formatore Presentazione sintetica del Formatore (bio complete nel Catalogo) Presentazione (di 5′) del Laboratorio Materiale
 

ena

ENRICA ENA

Docente IC “Allori” di Iglesias Lab. A: “Diventare comunità innovativa” (#25). Presentazione su Slideshare

branca  ALBERTO BRANCATELLI

Docente IIS “Paglietti” di Porto Torres  Lab. B: “edMondo ed i mondi virtuali:
introduzione alla didattica immersiva” (#15).
Presentazione su Prezi

cossu

COSTANTINA COSSU

Docente IIS “Fermi” di Alghero Lab. C:”Laboratorio scientifico in BYOD” (#20). Presentazione su Slideshare
 

passerini

FABRIZIO PASSERINI

Informatico (fabrizio.passerini.pw) Lab. D: “Internet delle Cose: stazione meteo e bot” (#07). Presentazione su Slideshare

Bio dei Relatori della Plenaria

Maria Francesca Ghiaccio è Dottore di ricerca in scienze sociali e ricercatrice presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università di Sassari. L’attenzione agli ambienti di apprendimento intesi come “spazi d’azione”, in questi ultimi anni l’hanno condotta ad estendere i propri interessi di ricerca ai temi dell’innovazione digitale della didattica scolastica. Ha inoltre collaborato al progetto “La rivoluzione digitale nella scuola sarda. Caratteristiche strutturali del sistema, culture professionali, organizzative e didattiche di fronte alla sfida dell’innovazione”.

Franca Bonifai ha completato i suoi studi classici prima a Cagliari, in seguito a Parma, laureandosi, infine, all’Università degli Studi di Bologna nella Facoltà di Lettere. Ritornata in Sardegna per motivi di lavoro, ha insegnato Materie Letterarie presso l’Istituto Comprensivo 3 di Alghero in un corso dove il learning by doing si coniugava con le nuove tecnologie.Nel corso della sua carriera l’incontro con il mondo informatico e della multimedialità le ha permesso di partecipare con i suoi alunni a diversi progetti pilota nazionali, ampliando la sua esperienza metodologica, sempre più improntata al costruttivismo e al learning by doing. Nel sito della sua ex scuola Sebastiano Satta, sono ancora navigabili gli ipertesti, frutto di progetti collaborativi telematici anche con altre scuole italiane, in cui i ragazzi hanno un ruolo importante di authoring. Negli ultimi anni si è dedicata a trasferire le sue competenze metodologiche e tecnologiche nel campo della formazione dei Docenti, sperimentando con i Corsisti tutte le innovazioni entrate a far parte della didattica quotidiana, dall’avvento delle LIM, alla didattica BYOD, alle metodologie Flipped Classroom ed EAS, senza trascurare il pensiero computazionale, passando per il PNSD.

Le biografie complete dei Formatori dei Laboratori sono già state pubblicate nel Catalogo dei Laboratori

I materiali dell’evento “Final PNSD 2016” di Oristano (ISIS “Mossa)

14424695_10210504575793027_6317954070764352713_o
Foto di Anna Rita Vizzari

Relazioni in plenaria

 Relatore  Presentazione del Relatore Intervento Materiale
 

Emma Pietrafesa

EMMA PIETRAFESA

Ricercatrice non strutturata presso Enti di ricerca e Università, Comunicatrice. “Inclusione Digitale: il valore della diversità” (#20). presto on line

(intanto un piccolo estratto)

 

ANNA LACCI

anna_albero

Libera professionista (Studio Daphne). “Le componenti ambientali di bullismo e cyberbullismo” (#16). Presentazione su Slideshare

I LABORATORI (presentazioni usate in plenaria)

 Formatore Presentazione sintetica del Formatore (bio complete nel Catalogo) Presentazione (di 5′) del Laboratorio Materiale
  rosalindaierardi-2

ROSALINDA IERARDI

Docente IC di Argelato (BO) Lab. A: “Primaria, BYOD e coding” (#17). Presentazione su Prezi

cristianapivetta

CRISTIANA PIVETTA

Docente IC “Don Milani” di Carbonia Lab. B: “Scenari d’uso collaborativi con la Google fusion table (#15). Presentazione su Slideshare

8b310dcddd11d6c1b30f645a8e40afa4_400x400

STEFANIA DEPLANO

Docente Liceo Scientifico “Mariano IV” di Oristano  Lab. C: “Web tools per la didattica” (#06). Presentazione su Prezi
luciano-gallinari_immagine-per-evento-final-pnsd-2016_anna-rita-vizzari

LUCIANO GALLINARI

Ricercatore CNR Cagliari Lab. D: “PluriSardoa e la disseminazione digitale della Storia sarda” (#23). Presentazione su Slideshare

Bio dei Relatori della Plenaria

Emma Pietrafesa è Ricercatrice non strutturata presso Enti di ricerca e Università, Comunicatrice. Lavora nel settore delle attività di ricerca e comunicazione da oltre 10 anni, con focus su: ICT e socialmedia ed impatto sugli stili di vita, tematiche di genere, salute e sicurezza sul lavoro, cyberharassment e cybersafety. Responsabile del Coordinamento editoriale della Rivista accademica RES PUBLICA. Al suo attivo (italiano, francese ed inglese) oltre 40 pubblicazioni tra articoli, saggi, monografie e cura redazionale di pubblicazioni scientifiche e accademiche. Docente e relatrice in convegni e seminari di settore. Scrive per testate online nel settore ICT e digitale: TechEconomy, Girl Geek Life.

Anna Lacci è nata in Puglia e attualmente risiede a Sassari. Diplomata al Liceo Scientifico e laureata in Scienze Biologiche, inizia la sua attività nell’ambito della ricerca scientifica presso l’Istituto di Zoologia dell’Università di Pisa, continuando poi a lavorare nella divulgazione naturalistica. Negli anni ottanta è fra coloro i quali iniziano a sperimentare l’educazione ambientale (EA) ed è attivamente presente durante la redazione della “Carta di Fiuggi”, caposaldo dell’EA italiana. Nel 1988 inizia la sua attività di libera professionista avviando lo Studio Daphne. Lo Studio, conosciuto a livello nazionale e in alcuni contesti europei, si avvale della collaborazione stabile di alcuni professionisti e di quella temporanea di altri, cooptati in base alle esigenze di ciascun progetto. Lo Studio lavora per soggetti pubblici e privati; le sue attività si riferiscono sia al mondo scolastico che sociale. Collabora con Università ed Enti pubblici e privati. Recentemente ha creato il sito Progetto biodiversità per la sperimentazione di nuove forme di didattica e progettazione dell′EA e la divulgazione di filosofie di vita ecosostenibili. Fonte: www.studiodaphne.it.

Le biografie complete dei Formatori dei Laboratori sono già state pubblicate nel Catalogo dei Laboratori

I materiali dell’evento “Final PNSD 2016” di Cagliari (Liceo “Dettori”)

14444779_10210504577273064_7984832579360970172_o
Foto di Anna Rita Vizzari

A introdurre e presentare i relatori e i formatori:

LA PLENARIA

 Relatore  Presentazione del Relatore Intervento Materiale
pitzalis

MARCO PITZALIS

Direttore del CIRD di Cagliari “Innovare a scuola” (#33) presto on line
manca

STEFANIA MANCA

Ricercatrice presso l’ITD del CNR di Genova “Social Media nei contesti di apprendimento formale e informale” (#14) Pdf della presentazione

I LABORATORI (presentazioni usate in plenaria)

 Formatore Presentazione sintetica del Formatore (bio complete nel Catalogo) Presentazione (di 5′) del Laboratorio Materiale
 nanniELISABETTA NANNI Ricercatrice Iprase, Trento Lab. A: “L’ebook non è un book, percorsi creativi per l’autoproduzione di contenuti” (#23). Presentazione su Spark
meloni

PAOLO MELONI

Dirigente Scolastico IC “Cossu” di Teulada Lab. B: “Porte aperte sul web: una proposta per la Sardegna” (#11). Demo delle slide usate nel laboratorio
marini

GIANFRANCO MARINI

Docente IIS “Brotzu” di Quartu Lab. C: “La Cura dei contenuti nella didattica” (#15). Link al Blog

Presentazione su Google Drive

Link al video

manieli

MARTINA MANIELI

Funzionario USR Sardegna, Cagliari Lab. D: “Elevator pitch – tapas di comunicazione efficace” (#19). Pdf della presentazione
zizi

ANTONELLO ZIZI

Docente ITIS “Giua” di Cagliari Lab. E: “Progettazione di applicazioni di intelligenza artificiale mediante percettroni multilivello error backpropagation in C#” (#07). Pdf (a bassissima risoluzione rispetto all’originale) della presentazione con note di accompagnamento

Bio dei Relatori della Plenaria

Marco Pitzalis è Docente di  Sociologia generale presso la Facoltà di Scienze Politiche di Cagliari, (Dip. Ricerche  Economiche e Sociali), Direttore del Centro Interdipartimentale per la Ricerca Didattica (CIRD), Membro associato del Centro di Sociologia Europea (EHESS, Paris).

Stefania Manca è ricercatrice presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova. Si occupa dell’utilizzo dei Social Media nei contesti di apprendimento formale e informale, con particolare riguardo per i social network come ambienti di apprendimento e per lo sviluppo professionale.

Le biografie complete dei Formatori dei Laboratori sono già state pubblicate nel Catalogo dei Laboratori

Liste laboratori per “Final PNSD 2016”

Come pubblicato nel sito USR, pagina PNSD (www.sardegna.istruzione.it/piano_nazionale_scuola_digitale),a cui si rimanda anche per gli aggiornamenti, ecco gli elenchi delle persone iscritte ai laboratori delle 5 città in cui si terranno gli eventi di cui alla Nota USR 15217/2016– Eventi “Final PNSD 2016”:

Festival della Resilienza a Macomer

Si segnala un interessante evento che avrà luogo a Macomer dal 27/08 al 03/09: il Festival della Resilienza, che consiste in una settimana in cui avranno luogo tavoli tematici, laboratori ed eventi culturali con innovatori (locali, nazionali ed internazionali). La tematica è il futuro delle comunità locali.

Il sito ufficiale è: www.propositivo.eu/brain-surfing (per i laboratori vedere www.propositivo.eu/laboratori-festival-della-resilienza-2016).

Dalla pagina Facebook dedicata all’evento (www.facebook.com/events/1772050083073524) si copia e incolla il Programma allo stato attuale:

All’interno del fitto programma di attività ed eventi si segnalano:

>>> 27 Agosto:
– Apertura Festival e Spettacolo “Resilia” (Prendashanseaux) (Centro Servizi Culturali, h 19)

>>> 28 Agosto
– Arte e Meditazione sulle rive del mare (Spiaggia di Bosa Marina, h 18)

>>> 29 Agosto:
– Presentazione del progetto “A Scuola di Opencoesione” con il Ministero dell’Istruzione (Centro Servizi Culturali, Macomer, h 17).
– La resilienza nella comunicazione, con la partecipazione di giornalisti e scrittori (Parco dei due Nuraghi, Macomer, h 19)

>>> 30 Agosto:
– Cinema all’Aperto – Proiezione di film e documentari tra cui “Login: Quando l’Italia scopri Internet” di Alice Tomassini (Istituto Saveriano, Macomer, h 21)

>>> 31 Agosto:
– Traingolare Special Olympics (Campo di calcetto Scalarba, Macomer, h 18)
– Cena di Beneficenza Special Olympics (Progetto H “Hub”, h 21)

>>> 1 Settembre:
– Presentazione della “Mappa dei Sardi nel Mondo” (Centro Servizi Culturali, Macomer, h 18)
– Messa in scena degli spettacoli “Resilia” ed “Esodo” (Corte Intro, Bosa, h 21.30)

>>> 2 Settembre
– Incontro con Rapahel Fellmer (Fondatore del movimento internazioale del Foodsharing) (Piazza Garibaldi, h 18)
– Notte Storica a Sa Corte: il centro storico come teatro dell’arte e della creatività in cui culminerà l’esperienza della Residenza per Artisti, tra Giocolieri, writers, spettacoli teatrali, danza, concerti, esposizioni e degustazioni. (Centro Storico, Macomer, h 19)

>>> 3 Settembre
Il primo TEDxMacomer, un evento dal format internazionale che porterà sul palco storie dal forte contenuto ispirazionale (visita www.tedxmacomer.it).

PNSD… Uno sguardo d’insieme sul percorso (AD C2 Pertini CA)

Per chiudere un’altra parentesi formativa ripercorro le tappe del nostro percorso (AD C2 Pertini CA) e ne sintetizzo le tappe più significative.

Il Modulo 1,  inerente all’area Strumenti, è prevalentemente incentrato sugli spazi scolastici e relativa gestione. Aule, Laboratori, Biblioteche… tutto va verso una nuova configurazione. Perché tanta enfasi sullo spazio? Ormai è evidente. Rendere gli spazi ambienti ottimali in cui vivere la vita scolastica è un’esigenza fortemente sentita, ma non basta: occorre anche un cambiamento di rotta nella gestione degli stessi e nell’approccio didattico, che non può più essere unicamente quello della lezione frontale. Diamo un’occhiata a tutte le risorse segnalate in pearltrees pnsdsardegna.eu all’url breve tinyurl.com/gmy5tl5 per avere un quadro ad hoc, ma possiamo anche dire che tutti noi in realtà stiamo già toccando con mano buona parte di questi aspetti nella nostra realtà scolastica.

Molto interessanti tra le news i toolkit del MIUR di recente inserimento: Schoolkit Come progettare uno spazio alternativo per la didattical’importanza dello spazio… e le Soluzioni Hardware ad hoc.Tra le news la scelta di una Stampante 3D può essere molto utile e coinvolgente per i ragazzi in un’ottica di FabLab. E per i software è inevitabile scegliere tra le numerose opzioni di webware che già stiamo testando con successo per e con le nostre classi.

La Generazione Digitale quindi cresce e richiede innovazione, ma servono anche garanzie di sicurezza e privacy. Vediamo ta le risorse anche le novità introdotte da identità SPID www.spid.gov.it che renderà agevole e semplice accedere a tutta la P.A. e non dimentichiamo la Privacy tra i banchi di scuola!

Ma se le risorse finanziarie non sono sufficienti? La parola chiave ormai è fundraising. Ci sono piattaforme dedicate cui ricorrere per realizzare velocemente un progetto dii raccolta fondi. Tutto questo si trova nell’area ad hoc www.pnsdsardegna.eu/corso/moduli/modulo-sullarea-strumenti/

Il Modulo 2 è inerente all’Area competenze e contenuti ed è prevalentemente incentrato sul ruolo della tecnologia tanto nei curricula scolastici nell’insieme quanto nelle singole classi. Il punto di partenza è che la tecnologia sta già modificando le attività di insegnamento e di apprendimento nel complesso e per questo sono più evidenti attualmente diverse necessità cui occorre far fronte e a cui la scuola deve prestare attenzione: soprattutto l’importanza della Cittadinanza digitale attraverso l’utilizzo corretto e sicuro di tutti gli strumenti e delle risorse più attuali, media in generale e social network in particolare. Compito della scuola quindi è conoscere e far conoscere  tutto ciò che può essere veramente funzionale nella gestione e nell’implementazione della didattica (piattaforme, webware e affini) e adeguarvi  anche il curricolo nell’ottica dell’inclusione e dell’apertura al territorio.

Per dare un’occhiata ancora a  tutte le risorse segnalate, vediamo i pearltrees inseriti in pnsdsardegna.eu all’url breve tinyurl.com/h8w9tc8  così da avere un quadro d’insieme anche per fare scelte mirate nelle nostre realtà scolastiche.

Sono molto interessanti tra le news gli spunti internazionali per colmare il divario digitale femminile, tanto che molti progetti si stanno avviando in in tale direzione: segnalo il progetto. eu Hypatia (www.expecteverything.eu/hypatia/who-we-are), le iniziative Erickson per l’inclusione (sportellodsa.erickson.it/per-le-scuole-home/per-le-scuole-testo) e la sezione USR Sardegna alternanza scuola – lavoro per il secondo biennio scuole secondarie di II grado (www.sardegna.istruzione.it/alternanza.shtml)

Anhe tutto questo lo troviamo nell’area ad hoc all’url www.pnsdsardegna.eu/blog/category/modulo-competenze-e-contenuti;  ciascuno quindi può reperire quanto serve e declinarlo in base all’ordine e al grado di appartenenza.

Il Modulo 3,  infine, relativo all’Area Formazione e accompagnamento  è il momento conclusivo del percorso che porta il lavoro svolto dalle scuole verso l’esterno:  on line l’area è definita nel dettaglio in piattaforma PNSD Sardegna Area ad hoc.

Uno spazio notevole è stato dedicato in particolare  al sistema BYOD di cui sono stati sperimentati utilizzo, individuale e di squadra, per testare nuovi modelli di interazione e apertura della scuola all’innovazione.  Ma diversi modelli innovativi già da qualche anno sono operativi anche sul nostro territorio  e ne stiamo sperimentando le funzionalità: i progetti ITec, le Avanguardie Educative, gli scambi con ETwinning e affini hanno sortito risultati interessanti su cui tutta la comunità scolastica dovrebbe riflettere.

E proprio diffondere  e far conoscere tali risultati  è fondamentale per coinvolgere attivamente tutte le componenti del mondo della scuola; a tal fine documentare adeguatamente le esperienze realizzate è assolutamente necessario dentro e fuori la scuola.

Un aspetto a me molto caro, last but not least: creare legami, tra cui reti e consorzi,  è diventato condizione necessaria per  mettere insieme forze, per condividere percorsi e materiali, per crescere insieme e per ottenere risorse. Questo per noi docenti è salutare. E anche nel nostro piccolo aver lavorato insieme e  cooperato  nel percorso  intrapreso tra Animatori Digitali ha gettato le basi di una proficua condivisione e crescita comune, aspetto che reputo il più proficuo tra tutti e per questo ringrazio ancora  tutti gli Animatori Digitali per la grande disponibilità.

Per dare uno sguardo d’insieme infine ai materiali istituzionali del modulo  si veda  sempre www.pearltrees.com/vizzanna/formazione-accompagnamento/id15682605#l904 e per quanto riguarda invece i miei contributi personali si veda il mio PearlTree  personale, sempre in progress.

Un abbraccio a tutti

Buona estate e sempre… Ad Maiora!

 

Essenze, piante e tecnologia… all’IPSSS Pertini CA

All’IPSSS Pertini di Cagliari da anni è attivo un progetto per la valorizzazione del giardino antistante la scuola a cura di un esperto che guida un gruppo di alunni (ed ex alunni), fra i quali alcuni con abilità diverse. Fra gli alunni anche un ragazzo diversamente abile con il pollice particolarmente verde che quest’anno terminava il suo percorso di studi al Pertini: l’insegnante che lo ha seguito in tutti questi anni ha pensato di realizzare per lui, con la collaborazione dell’Animatore Digitale della scuola prof. Alessandro Congeddu, un percorso di preparazione all’esame di stato sfruttando le potenzialità didattiche delle App create con la suite on line Learning Apps, concretizzando quindi un’importante esperienza di integrazione della tecnologia nella didattica.
Lo studente ha sostenuto in giardino la prova orale dell’esame di stato, rispondendo a domande inerenti alla coltivazione e alla cura di essenze aromatiche e piante ornamentali da lui amorevolmente curate in questi anni scolastici. Un grande esempio!

Alcune delle App create sono fruibili on line come segue:

a. Essenze e piante del giardino scolastico

b. Cruciverba in giardino

Allo studente i nostri complimenti e un ringraziamento particolare al prof. Alessandro Congeddu con l’invito ad estendere quanto prima, nella veste di AD del Pertini, la preziosa esperienza a tutti i Colleghi!

Telegram per la scuola

Sfruttare un servizio di messaggistica anche per l’ambito scolastico può essere un’interessante opportunità di apertura per la comunità scolastica e nel contempo una modalità fluida di fruizione informazioni in tempo reale, a condizione che ci sia garanzia di sicurezza del servizio.

A tal fine abbiamo sperimentato in C2 AD Pertini CA il servizio offerto da Telegram. Prof. Andrea Prost (AD del Liceo artistico Foiso Fois di Cagliari, che ne cura lo spazio dedicato al digitale)  ha attivato ben 2 mesi fa il canale Telegram del Liceo Artistico:  in via sperimentale  notifica ai docenti circolari e notizie utili. Risultando molto utile, pratico, semplice e gratuito, funziona da archivio delle circolari emesse, sempre a portata di mano.

Sempre con Telegram ho deciso di aprire tempo fa in via sperimentale il canale Graeci docent su news e info varie delle culture classiche cui si accedeva privatamente. Ora lo rendo pubblico per tutti coloro che fossero inreressati:  chiunque abbia installato Telegram potrà aggiungersi al canale cercando @Graecidocent.

E infine per una sintesi veloce dei vantaggi e della sicurezza di Telegram condividiamo l’infografica on line realizzata da prof. Andrea Prost (AD del Liceo artistico Foiso Fois di Cagliari), attraverso un confronto con altro sistema di messaggistica, all’url breve Infografica TELEGRAM.